Informazione-web.com
Scrivere Notizie, Comunicati Stampa Articoli di qualità in Italia

Il ritratto del viaggiatore italiano.

Posted on : |

Che tipo di viaggiatore sei? Ti sei mai posto questa domanda? Quando si deve intraprendere un viaggio sono tanti i parametri che entrano in gioco, che fanno pendere la decisione verso l’una o l’altra località. Tali parametri influenzano tutto, anche la scelta di un hotel e lo stile di viaggio.

Anche ciò che spinge le persone a viaggiare tende ad esser differente da persona a persona. C’è chi viaggia per lavoro, chi vuole arricchire il proprio sapere, chi lo fa per rilassarsi e chi, invece, vuole scoprire nuove culture e stringere rapporti con persone con altri stili di vita.

A seconda delle fasce d’eta, del sesso e della disponibilità economica vi saranno viaggi organizzati in maniera diametralmente opposta.

Come testimoniato dalla recente ricerca di CTS, il Centro Turistico Studentesco e Giovanile, i giovani italiani preferiscono le località di mare, possibilmente senza allontanarsi troppo: le Isole Baleari e l’Andalusia sono la meta preferita, seguite da Grecia e Croazia.

In molti, invece, uniscono l’utile al dilettevole spostandosi per lavoro. E’ in aumento chi si sposta verso luoghi come Nuova Zelanda ed Australia, per imparare la lingua e formarsi nell’ambito lavorativo.

Se si resta in Italia rimane il mare a farla da padrone, con la Puglia regione più amata dai giovani, seguita da Sardegna, Calabria e Sicilia.

Con l’aumentare delle fasce d’età si preferiscono le mete culturali. Le persone più avanti con gli anni preferiscono restare in Italia, mentre dai 30 anni in su sono molto amate le capitali Europee, dove spiccano Londra, Parigi, Madrid e Berlino.

Distinzione va fatta anche tra i viaggiatori che ogni anno cercano luoghi nuovi (36%), quelli che cambiano ogni 1-2 anni (35%) e chi preferisce sempre los tesso posto (29%), stando ad una recente indagine Doxa.

Quasi tutti, però, cercano di reperire informazioni sulle diverse località usando internet, navigando tra recensioni, opinioni, video e fotografie, che danno l’idea al viaggiatore di come potrà prender forma il proprio viaggio.

Secondo Istat è addirittura aumentata al 40% la percentuale di chi sceglie di organizzare le proprie vacanze su internet, dalla prenotazione del viaggio, sino alla struttura turistiche che si occuperà dell’hospitality.

Siti come TripAdvisor e portali come Booking o Trivago sono buoni alleati degli italiani che vogliono risparmiare, ma anche conoscere bene il tipo di struttura che si sta prenotando.

Va detto, però, che anche blog e siti con informazioni e curiosità sul mondo dei viaggi sono molto apprezzati, perché spesso vanno nel dettaglio di ogni singolo luogo.

Un esempio? Un sito come Guida Viaggi OnLine (link) è ideale non solo per trovare informazioni sui luoghi, ma anche proprio per farsi venire un’idea sul dove andare in vacanza!

Una cosa è certa, per gli italiani, ad oggi, la meta preferita rimane l’Italia e, considerando la bellezza di determinati luoghi del nostro paese, di certo non c’è da biasimarli!

Condividi con un click su:
Category : Turismo
Tags : , , ,