Informazione-web.com
Scrivere Notizie, Comunicati Stampa Articoli di qualità in Italia

Kit frizione e volano LuK, utensili per un montaggio perfetto

Posted on : |

Il kit frizione e volano LuK, su una vettura, per un montaggio perfetto deve essere installato utilizzando in officina degli utensili speciali. Solo in questo modo il lavoro di sostituzione/riparazione dei componenti sarà infatti a regola d’arte e l’auto potrà essere messa in strada recuperando non solo la necessaria efficienza, ma anche stabilità e sicurezza alla guida.

Per esempio la Schaeffler Automotive Aftermarket, società leader a livello internazionale nella fornitura di ricambi e di componenti per gli installatori, propone un vasto catalogo di attrezzi speciali che sono tra l’altro specifici anche in ragione della marca della vettura su cui intervenire. Ad esempio, per i kit frizione e volano LuK i migliori autoriparatori tengono sempre in officina gli attrezzi per il montaggio e per lo smontaggio di frizioni autoregolanti con utensili specifici per modelli di auto come le Bmw e le Mercedes.

In sede di installazione di un kit frizione e volano LuK, inoltre, non può mancare il tester del volano, specie se questo è un volano a doppia massa, al fine di poter effettuare un controllo preciso dei giochi assiali e angolari su vetture di qualsiasi produttore automobilistico da Audi a Seat e passando per Skoda, Ford, Mazda, Kia, Renault, Dacia. Ed ancora su auto a brand Volvo, Suzuki, Citroen, Fiat e Peugeot.

D’altronde l’uso di un kit di utensili di base, associato ad un altro kit di attezzi, quello che è specifico per la vettura dove effettuare il lavoro di sostituzione o di riparazione, è fondamentale al fine di poter rilevare non solo i guasti, ma anche ogni possibile malfunzionamento. Per esempio, su alcuni modelli di auto in passato è accaduto che anche dopo la sostituzione/riparazione dei componenti si verificava il malfunzionamento della frizione al momento dell’innesto.

Tutto ciò è accaduto non per dei difetti presenti nei componenti, ma nella maggioranza dei casi a causa di una regolazione errata del ripetitore della frizione. In tal caso la regolazione dell‘asta del ripetitore della frizione dovrà essere effettuata utilizzando l’apposito dispositivo di regolazione del costruttore del veicolo seguendo i seguenti passi: prima occorre estrarre l‘asta dalla leva di disinnesto, e poi allentare il controdado e reinserire l‘asta.

A questo punto si può montare il dispositivo di regolazione e ruotare lo stelo dall‘asta fino a farla poggiare accertandosi però che questo non vada a creare gioco dispositivo di regolazione. Fatto questo, basterà smontare il dispositivo di regolazione, rimuovere l‘asta e fissare il controdado, ed infine rimontare l‘asta.

Quelle indicate sono tutte delle operazioni da svolgere correttamente e con la massima precisione e delicatezza da parte di mani esperte, ragion per cui è sempre bene affidarsi ad un autoriparatore qualificato evitando sempre, magari con il desiderio di andare a risparmiare sulla manodopera, di effettuare degli interventi ‘fai da te’. Massima attenzione deve essere inoltre poi riposta anche nella scelta dei componenti visto che, per esempio, un volano a doppia massa LuK o Sachs deve essere sempre associato, in quanto lavorano in efficienza solo in coppia, alla frizione corrispondente evitando di conseguenza altre combinazioni.

Cerchi Kit frizione e volano Luk? Visita subito GoRicambi.it

Condividi con un click su: