Informazione-web.com
Scrivere Notizie, Comunicati Stampa Articoli di qualità in Italia

Come prendere la misura di un anello

Posted on : |

Se si vuole fare un regalo ad effetto alla donna che si ama, un anello può essere la scelta certamente più azzeccata. Su pumo pugliese shop online è disponibile una scelta di anelli davvero molto belli, interessanti e diversi dal solito, in argento semplice o dorato.

Come tipo di gioiello però, l’anello è uno di quelli che ci può mandare un po’ in confusione a riguardo della misura. Non è per niente facile infatti regalare un anello se non si conosce la misura esatta del dito del destinatario. E certamente a volte ci si può trovare confusi quando si guardano le tabelle di misurazione degli anelli.

Come si può fare quando si vuole fare una sorpresa alla propria fidanzata? Scopriamo come prendere la misura di un anello.

Il cono di carta

Per prendere la misura esatta di un anello, che calzi perfettamente al dito della persona cui è destinato il regalo, si può prendere un gioiello già in possesso della persona quindi farlo scivolare su di un piccolo cono di carta arrotolata. Realizzare questo cono è davvero facilissimo. Basta prendere un qualsiasi foglio di carta, una pagina di un quaderno, un foglio delle fotocopie quindi arrotolarne i lati realizzando un cono, come quando si crea una trombetta per far divertire i bambini.

Dalla punta si farà scivolare sul cono l’anello e, quando questo si fermerà, si prenderà la misura del diametro con un righello e la si potrà confrontare con i dati indicativi tipici delle tabelle di gioielleria, utili a definire le misure degli anelli. Che cosa sono queste e cosa indicano?

Le misure degli anelli

In gioielleria le misure degli anelli vengono indicate con una numerazione particolare; chi non è esperto può certamente trovare difficoltà con l’averci a che fare. Tra ogni misura esistono piccole differenze. Possiamo dire che le donne mediamente indossano la taglia 12, le ragazze molto minute possono avere una misura compresa tra l’8 e il 10, le donne in carne possono avere dita che vanno dalla taglia 13 alla 16.

Certo questi numeri possono sembrare tutto e niente se non viene data loro una precisa definizione! Innanzitutto possiamo dire che è possibile trovare diverse tabelle di misurazione degli anelli effettuando una semplice ricerca sul web. Si potranno quindi reperire sia rappresentazioni schematiche che spiegazioni dettagliate in merito a questi numeri indicativi di misure e al loro confronto con taglie utilizzate in altri Paesi europei e stranieri.

Le misure in centimetri

Possiamo dare qui un esempio pratico sulle taglie italiane. Abbiamo prima citato le taglie 8 e 10 tipiche delle dita esili, che corrispondono indicativamente a circonferenze sui 5 centimetri e diametri sul centimetro e mezzo. La taglia media, la 12, corrisponde a un diametro di 1,65 centimetri e a una circonferenza di 5,18 centimetri. Le taglie dalla 13 alla 16 corrispondono a un diametro che parte dai 1,68 centimetri fino ad arrivare ai 1,78 centimetri, per una circonferenza tra i 5,28 centimetri e i 5,59 centimetri.

Condividi con un click su:
Category : Curiosità